GINNASTICA POSTURALE

La longevità è una misura fondamentale della salute e il fatto che persone fisicamente attive vivano più a lungo della controparte sedentaria sta a significare che i benefici derivanti dall’attività fisica superano di gran lunga i rischi. Non esistono età in cui non si possano trarre benefici dall’essere fisicamente attivi e non è poi così difficile riuscire ad immaginarsi impegnati in una attività che, oltre a fare bene al proprio fisico, possa al tempo stesso assecondare i propri gusti e le proprie preferenze.

La ginnastica posturale è l’insieme di esercizi che ristabilisce l’equilibrio muscolare e non solo. Si basa su diverse linee di pensiero legate al corpo umano e al suo rapporto con lo spazio: lo stiramento delle catene muscolari per allentare il tono muscolare (Mèzières), l’eliminazione delle posture scorrette (Feldenkrais) e l’assunzione quotidiana di posture corrette della colonna (Back School).

Attraverso l’attività motoria che si propone, rivolta in particolar modo a persone adulte e anziane, vengono mescolate in maniera innovativa le tecniche di entrambe le discipline, agendo sulle zone del corpo rigide o dolenti, provvedendo a migliorare la postura e la capacità di controllo del corpo. Questo metodo consiste nel proporre esercizi motori combinati a stimoli cognitivi che, oltre ad allenare il corpo, allenano anche la mente. Tali esercizi sono di tipo aerobico/anaerobico ma di moderata intensità; prevedono strategie che stimolano l’attenzione e la memoria associando i movimenti e visualizzandoli abbinati a colori, musica e profumi.

La ginnastica posturale migliora:

  • l’elasticità e la tonicità dei muscoli grazie a particolari tecniche di allungamento

  • la forza e la resistenza con attività di rinforzo muscolare

  • la respirazione tramite esercizi specifici

  • l’abilità motoria

  • la gestione dello stress

  • la postura ovvero la posizione che il corpo deve assumere quotidianamente

 

 

 

Istruttori: Silvia Fava e Tommaso Morandini